Ricette
Ora stai leggendo:
Torrette di patate all’origano
torrette di patate
2 2 0

Torrette di patate all’origano

by Alfredo Di Domenico6 dicembre 2016

La patate è di sicuro il tubero più usato in cucina, dalla preparazione di antipasti, primi, nei contorni e nei dolci. Originaria delle Ande, la patata fu domesticata nella regione del Lago Titicaca e divenne uno degli alimenti principali degli Inca, che ne svilupparono un gran numero di varietà per adattarla ai diversi ambienti delle regioni da loro abitate. I primi europei a conoscere la patata furono i conquistatori spagnoli del Perù: la prima descrizione scritta della pianta risale al 1537. La patata giunse in Europa intorno alla metà del XVI secolo: è segnalata in Spagna nel 1573, un po’ più tardi nei Paesi Bassi e in Italia (allora possedimenti spagnoli), in Inghilterra nel 1588, in Germania alla fine del secolo; in Italia all’inizio, venne chiamata tartuffolo o tartufo bianco.

Esistono vari tipi di patate:

Patate a pasta gialla, dalla polpa compatta, derivano il loro colore dalla presenza di caroteni.  Sono impiegate per le patatine fritte industriali e casalinghe, ma sono adatte anche per le insalate e le cotture in forno.

Patate a pasta bianca, dalla polpa farinosa che si spappola durante la cottura. Sono adatte ad essere schiacciate, per esempio nel purè, nelle crocchette o negli gnocchi.

Patate novelle, caratteristiche per la buccia sottile, vengono raccolte quando la maturazione non è completa. Sono a breve conservazione e andrebbero bollite con la buccia.

Patate a buccia rossa e pasta gialla, caratterizzate dalla polpa soda che le rende indicate per le cotture intense quali cartoccio, forno e frittura.

Ora prepariamo le torrette di patate all’origano, facili e veloci, sono un ottimo contorno.

Ingredienti:

4 patate

Origano q.b.

Olio evo

Sale

Pepe

Procedimento:

Portare ad ebollizione abbondante acqua con il sale. Nel frattempo, sbucciate e tagliate a fette piuttosto sottili le patate, io ho usato una mandolina. Immergete le patate e fate cuocere per circa 3 minuti, scolatele e fatele asciugare. Foderate una teglia con della carta forno e sistemate le patate a fettine una sull’altra, alternando con sale e origano. Alla fine una spolverata di pepe e ul filo di olio. Cuocere in forno preriscaldato a 200° ventilato, per 15 minuti circa. Quando i bordi iniziano a colorirsi sono pronte.

Riguardo l'autore
Alfredo Di Domenico