Trending
Indice di Calore
TRENDING
Posts Tagged ‘cetara’
I più Recenti
 
Scopri
11 giugno 2017

SPAGHETTI PECORINI E ALICI FRESCHE

Siamo nel periodo migliore per trovare le alici delle nostre coste. Questa ricetta è tipica della Costa Cilentana, semplice ma dal gusto unico ed inconfondibile. L’alice, conosciuta anche con il nome di acciuga è un piccolo pesce azzurro dalle mille virtù: possiede un altissimo contenuto in acidi grassi Omega-3 ed un gusto eccellente che lo rende l’ingrediente perfetto per numerosissime ricette: provatele crude, per un antipasto all’insegna della tradizione, oppure per condire saporiti primi piatti o realizzare gustosi secondi.

Ingredienti:

400 gr. spaghetti di Gragnano 200 gr. alici di Menaica Olio [...]

4
 
Scopri
22 febbraio 2017

Spaghetti alla cetarese

Questo piatto prende il nome da Cetara, piccolo borgo marinaro della Costiera Amalfitana, famoso per la pesca e la lavorazione di alici, dove viene preparato un pesto particolare con cui vengono conditi gli spaghetti o altro tipo di pasta. E’ una salsa tipica del luogo, un prodotto d’eccellenza della tradizione campana. Si può gustare sia con la pasta o su crostini di pane.

Questo pesto è a base di alici sotto sale e sott’olio, pertanto è molto calorico. Si sa che le alici sotto sale e sott’olio contengono una grande quantità di sodio, quindi chi ha problemi di ipertensione o chi soffre di gotta, deve stare attento a non esagerare nel consumo.

Il pesto alla cetarese lo [...]

56
 
Scopri
22 settembre 2016

SPAGHETTI CON LA COLATURA DI ALICI

La colatura di alici è una salsa liquida trasparente dal colore ambrato che viene prodotta da un tradizionale procedimento di maturazione delle alici in una soluzione satura di acqua e sale. Le alici impiegate sono pescate nei pressi della costiera amalfitana nel periodo che va dal 25 marzo, che corrisponde alla festa dell’Annunciazione, fino al 22 luglio, giorno di Santa Maria Maddalena.

Le origini di questo prodotto gastronomico risalgono ai Romani, che producevano una salsa molto simile alla colatura odierna, chiamata garum. La ricetta venne poi in qualche modo recuperata nel Medioevo da parte dei gruppi monastici presenti in Costiera, i quali ad agosto erano soliti [...]

1