Dolci
Ora stai leggendo:
Strudel di mela annurca
strudel di mela annurca
7 7 0

Strudel di mela annurca

by Alfredo Di Domenico22 febbraio 2017

La mela annurca (melannurca) è un prodotto ortofrutticolo italiano della regione Campania. La caratteristica di questa mela è che viene raccolta acerba sull’albero e poi si lascia maturare al sole per 15 – 20 giorni su della paglia e viene frequentemente girata a mano. Alcuni studi hanno evidenziato che il contenuto della mela annurca è in grado di ridurre il colesterolo LDL, inoltre l’alto contenuto di polifenoli, risulta utile a combattere la calvizie. La mela annurca è ricca di fibre e di vitamine del gruppo B, PP, C e Sali minerali quale potassio, ferro, fosforo e manganese. La mela annurca aiuta a regolare le funzioni intestinali, è diuretica ed è indicata spesso nelle diete dei malati e dei diabetici. In cucina vengono utilizzate per preparare vari piatti, con la carne, caramellate al forno, si preparano torte, ciambelle e anche un ottimo liquore alla mela annurca.

Ingredienti:

700 gr. di mele annurche

1 pasta sfoglia rettangolare

40 gr. pinoli

60 gr. uva sultanina

100 gr. burro

60 gr. zucchero

1 Limone

Cannella q.b.

Rhum q.b.

Pangrattato q.b.

Procedimento:

In un pentolino sciogliamo la metà del burro e lasciamolo raffreddare. In una ciotolina mettiamo l’uva sultanina in ammollo con il rhum. Sbucciamo le mele e priviamole del torsolo e tagliamole a piccoli pezzetti e mettiamole in una ciotola. Ora grattiamo sulle mele la buccia di un limone, aggiungiamo cannella, uvetta torta dal rhum e strizzata, i pinoli e lo zucchero e mescoliamo bene. In una padella sciogliamo l’altra metà del burro ed aggiungiamo del pangrattato che facciamo tostare. Ora stendiamo la pasta sfoglia, spennelliamola con il burro fuso, cospargiamo con il pangrattato al centro della pasta sfoglia e versiamo sopra il resto dell’impasto, formiamo un rotolo con i lembi rivolti verso il basso, che verrà posizionato su una teglia ricoperta di carta forno e spennelliamo con il burro fuso rimasto. Effettuiamo dei tagli sulla sfoglia per far uscire il vapore ed informiamo a forno ventilato a 180° per circa 30/40 minuti (oppure a forno statico a 200° per 40/45 minuti)

Riguardo l'autore
Alfredo Di Domenico