Primi Piatti
Ora stai leggendo:
Spaghetti alici e fiorilli
spaghetti fiori di zucca
40 20 0

Spaghetti alici e fiorilli

by Alfredo Di Domenico7 ottobre 2016

Quando sono crudi, apportano pochissimi grassi saturi e sodio, per il 90% sono composti da acqua e sono una buona fonte di vitamina A, C, B1, B2, B3, B9, ferro, calcio magnesio, fosforo e potassio.

I fiori di zucca sono un alimento poco calorico: una porzione da 10 g al naturale apporta solo 12 kcal. Il minimo apporto energetico è dovuto principalmente all’elevato contenuto di acqua. I fiori di zucca contengono molta vitamina A, sono diuretici e rinfrescanti, sono molto digeribili

La colorazione giallo-arancio è indice di un buon contenuto di carotenoidi, noti per essere efficaci antiossidanti. Ci sono quelli maschili e quelli femminili. I primi hanno un peduncolo lungo e sottile, i secondi sono più piccoli e crescono sulla punta dei frutti. I più adatti ed utilizzati in cucina sono quelli maschili Gusto delicato, poche calorie e alta digeribilità, a patto di cucinarli senza grassi, sono le caratteristiche peculiari dei fiori di zucca.

Al momento dell’acquisto i petali devono avere un bel colore brillante e non devono essere flosci. Prima di cucinarli bisogna togliere i pistilli che possono rendere i fiori più amarognoli

In campo culinario sono chiamati fiorilli (sciurilli in Campania) e vengono molto utilizzati. Sono ingredienti di antipasti, primi piatti, secondi ripieni e contorni.

Ingredienti: (per 4 persone)

400 gr. spaghetti di Gragnano

25 fiori di zucca

6 filetti di alici sott’olio

1 cipolla media

Olio evo

Prezzemolo

Sale

Pepe

Procedimento:

Per prima cosa procediamo a pulire i fiori di zucca. Togliere con le mani o con un coltellino tutte le escrescenze spinose che sono attaccate al calice. Poi togliete il gambo, aprite il fiore e togliete delicatamente il pistillo. Sciacquare in acqua corrente e fare asciugare su della carta assorbente.

Mentre gli spaghetti cuociono in una padella soffriggere la cipolla, tagliata finemente, con un po’ di olio e le alici, appena le alici si sono integrate con l’olio mettiamo i fiori di zucca che facciamo cuocere per circa 2 minuti. Scoliamo la pasta al dente e la mantechiamo in padella aggiungendo una spolverata di prezzemolo tritano e una grattugiata di buccia di limone.

Riguardo l'autore
Alfredo Di Domenico