Primi Piatti
Ora stai leggendo:
Ravioli guanciale e pomodoro
ravioli guarciale e pomodoro
27 7 0

Ravioli guanciale e pomodoro

by Alfredo Di Domenico22 febbraio 2017

Il raviolo è un piatto tipico della cucina italiana, lo si vede preparare soprattutto in casa la domenica, può essere quadrato o tondo, è fatto con la pasta all’uovo ripiegata a contenere i più svariati ripieni, a base di carne, di pesce, con verdure, formaggi. Può essere servito sia in brodo che asciutto con salse e sughi a scelta. In alcune zone dell’Abruzzo vi è anche una variante dolce.

 

Ingredienti: (20-24 ravioli)

Per la pasta:

2 uova più un tuorlo

250 gr. farina 00

Semola di grano duro q.b.

Per il ripieno:

400 gr. ricotta di bufala

30 gr. di parmigiano reggiano

Sale e pepe q.b.

Per il sugo:

800 gr. pomodori pelati

1 cipolla ramata

80 gr. guanciale

Olio e.v.o.

Sale e pepe q.b.

Procedimento:

Iniziamo con il realizzare la pasta all’uovo. Impastiamo la farina con le uova, fino ad ottenere un composto omogeneo, liscio ed elastico, cospargiamolo con della farina di semola e lasciamolo riposare per circa 30 minuti.

Nel frattempo prepariamo il ripieno. In una ciotola versate la ricotta, aggiungiamo sale e pepe e il parmigiano reggiano grattugiato e con una forchetta amalgamiamo bene fino ad ottenere un impasto cremoso, che andremo a riempire una sac a poche e lo mettiamo da parte.

Ritorniamo alla nostra pasta riposata, la dividiamo in due parti uguali e iniziamo a stenderla, tirando la sfoglia fino a circa 3 mm di spessore. Ora sulla sfoglia ottenuta andiamo a posizionare dei piccoli mucchietti di ricotta distanti tra loro di circa 3 cm. Ora spennelliamo con un po’ di acqua i bordi dell’impasto, in modo che facciano da collante e copriamo con l’altra pasta. Ora con le dita facciamo una leggera pressione intorno i ravioli per far uscire l’aria in eccesso, in modo che quando vanno in cottura non si rompono. Poi con una rotella tagliamo i ravioli. Spolverizziamo i ravioli attenuti con un po’ di semola per evitare che si attacchino fra di loro.

Ora passiamo con il preparare il sugo. In una padella mettiamo dell’olio e la cipolla tagliata finemente e lasciamo soffriggere, poi aggiungiamo il guanciale tagliato a dadini e in ultimo i pomodori pelati schiacciati senza la parte liquida che si trova nel barattoli di pomodoro, aggiustiamo di sale e pepe e lasciamo cuocere. Passiamo a cuocere i nostri ravioli in acqua bollente e sale, si consiglia di riempire la pentola a metà in quanto i ravioli salgono a galla durante la cottura e possono fuoriuscire. Togliamo i ravioli dall’acqua con una schiumarola per evitare che si rompono e condiamoli con il nostro sugo. A piacere possiamo cospargere i ravioli con parmigiano o pecorino grattugiato.

Riguardo l'autore
Alfredo Di Domenico