Dolci
Ora stai leggendo:
PASTICCIOTTO AL LIMONE
1
1 1 0

PASTICCIOTTO AL LIMONE

by Alfredo Di Domenico15 settembre 2016

Questo dolce che vado a proporvi è formato da una pasta frolla soffice e deliziosa, ma ciò che ammalia è indubbiamente la dolcezza del tenero cuore, che con sagace maestria vede amalgamati gli ingredienti per la realizzazione di una inconfondibile e profumata crema pasticcera al limone. Sono sicuro che quando lo gusterete ringrazierete il pasticcere Ascalone di Galatina in Puglia che lo ha inventato nel lontano 1745.

 

Non perdiamo altro tempo passiamo subito a realizzare la pasta frolla, abbiamo bisogno di 500 gr. Farina 00 – 5 tuorli di uova – 200 gr. zucchero – 200 gr. burro (o strutto) – 12 gr. Lievito in polvere – 5 gr. Sale – Scorza di 1 limoni sfusato amalfitano – 1 albume d’uovo per spennellare

 

In una planetaria impastiamo il burro e lo zucchero, aggiungiamo i tuorli d’uovo, quando saranno assorbiti aggiungiamo la farina e il lievito setacciati gradatamente e il sale sciolto in un po’ di acqua. Infine la cuccia grattugiata di un limone. Togliamo l’impasto dalla planetaria e completiamo ad impastarlo a mano. Avvolgiamo l’impasto con la pellicola e lasciamo riposare per circa 30 minuti – Preriscaldiamo il forno a 220° – 230°

 

Ora prepariamo il tenero cuore di crema pasticcera che andrà a riempire la nostra deliziosa pasta frolla. Ci occorrono, 1 lt. Latte – 280 gr. zucchero – 8 tuorli di uova – 100 gr. amido di riso – Scorza di 2 limoni sfusato amalfitano.

 

L’immagine di questo limone rappresenta una ottima occasione per respirare, almeno virtualmente, il profumo eccezionale di questo agrume aspro ma decisamente salutare, una vera delizia del nostro Paese, soprattutto della Costiera Amalfitana, capace di impreziosire qualsiasi piatto con pochissime gocce.

 

Mettiamo a riscaldare il latte.. in una boule sbattiamo i tuorli d’uovo e uniamo lo zucchero, appena sarà formata una cremina aggiungere la scorza di un limone grattugiata, poi l’amido di riso, e il latte a sorsi, amalgamando bene il tutto. Versare il tutto in una casseruola e portare a cottura a fuoco medio mescolando continuamente per evitare che si attacchi.

Versare la crema ancora caldo in una boule e coprire con la pellicola trasparente la crema a farla raffreddare. (la pellicola eviterà che si formi la pellicina sulla crema.

 

Ora realizziamo la fase finale. Passiamo ad imburrare ed infarinare la tortiera.

 

Prendiamo la pasta frolla, la dividiamo in due parti, una leggermente più grande dell’altra. La parte più grande la mettiamo tra due fogli di carta forno e la stendiamo formando un disco dell’altezza di 5/6 mm di circa 28 cm. Con cui andremo a foderare la tortiera. Lo stesso faremo con la frolla rimasta, però creando un disco di circa 24 cm..

 

A questo punto versiamo la crema nella tortiera e grattugiamo sopra la scorza dell’altro limone, poi copriamo con il secondo disco e uniremo i due lembi . la pasta in eccesso va tolta. Con l’albume di uovo spennelliamo la superficie del nostro pasticciotto ed inforniamo per 15 min circa, la superficie del pasticciotto dovrà essere dorata.

La cottura di questo dolce deve essere violenta, occorre evitare che la crema all’interno deve sobbollire. Fatelo raffreddare e poi deliziate le vostre papille gustative.

Riguardo l'autore
Alfredo Di Domenico