Primi Piatti
Ora stai leggendo:
Lasagna pistacchi e mandorle
Lasagna pistacchi e mandorle
6 6 0

Lasagna pistacchi e mandorle

by Alfredo Di Domenico27 febbraio 2017

Il pistacchio è uno degli alimenti fondamentali della cucina Siciliana, sia dolce che salata. I principali paesi produttori di pistacchi sono l’Iran, la California e la Turchia; in Italia viene coltivato con successo in Sicilia dove troviamo i rinomati pistacchi di Bronte, cittadina in provincia di Catania, dove hanno acquisito il marchio D.O.P. Suono buonissimi, ma attenti a non esagerare con il loro consumo, in quanto come tutta la frutta a semi, anche i pistacchi sono abbastanza calorici, i quanto è un alimento ad alto contenuto lipidico. 100 gr. di pistacchi contengono 557 Kcal. I pistacchi sono ricchi di ferro, calcio, potassio, zinco e fosforo. In complesso hanno molteplici proprietà benefiche, sia per il funzionamento del sistema nervoso centrale, sia per la pelle e i capelli, sia per le ossa e denti. Inoltre essendo un alimento a basso indice glicemico sono particolarmente indicati per coloro che sono affetti di diabete di tipo II. La presenza nei pistacchi di sostanze con proprietà antiossidanti, dei fitosteroli e degli acidi grassi insaturi porta benefici al cuore rendendo questo frutto un alimento idoneo per la sua salute.

Ingredienti: (per 4 persone)
300 gr lasagne all’uovo
500 ml. Besciamella
270 gr. pesto di pistacchi
50 gr. granella di mandorle
160 gr. speck a dadini
100 gr. scamorza fresca (anche affumicata va bene)
Parmigiano reggiano grattugiato q.b.
10 gr. granella di pistacchio
1 noce di burro

Per la besciamella:
500 ml. Latte
50 gr. farina
50 gr. burro
Sale q.b.

Per il pesto:
270 gr. pistacchi (sgusciati non salati, non tostati)
6/7 foglie basilico
1 spicchio di aglio
Parmigiano reggiano
½ buccia di limone grattugiata
Sale q.b.
Pepe q.b.
Olio evo
acqua
( NB: se decidete di usare un pesto pronto di pistacchi (ce ne vogliono 3 da 90 gr.), prima di utilizzarlo, stemperatelo con olio, acqua calda )

Procedimento:
Prima di procedere alla composizione della lasagna, cominciamo con il preparare la besciamella, non ho messo la noce moscata, in quanto andremo ad inserire il pesto di pistacchio. In un mixer mettiamo tutti gli ingredienti per il pesto e frulliamo. In una padella mettiamo lo speck a dadini e una noce di burro e facciamo cuocere 2 minuti. Tagliamo la scamorza fresca a dadini e grattugiamo abbondante parmigiano. Ora possiamo comporre la nostra lasagna. Uniamo alla besciamella poco più della metà del pesto ottenuto (o 180 gr.), il rimanente (90 gr.) lo mettiamo da parte che ci servirà per l’ultimo strato. Ora prendiamo la teglia dove preparare la lasagna (il formato ideale e da 24 cm. quadrata) e stendiamo qualche cucchiaio di besciamella sul fondo. In una pentola per la pasta portiamo in ebollizione l’acqua con il sale e scottiamo per circa 2 minuti i pezzi di lasagna necessari per ogni singolo strato. Dopo aver messo il primo strato di pasta, aggiungiamo altri 3 o 4 cucchiai di besciamella sulla pasta, spolveriamo con la scamorza, la granella di mandorle, il parmigiano e dei pezzetti di speck, e così via a formare i vari strati. Sull’ultimo strato metteremo il pesto che abbiamo messo da parte, lo speck il parmigiano e la granella di mandorle e inforniamo a 180° per circa 25 minuti. Dopo impiattato cospargiamo la lasagna con la granella di pistacchi.

Riguardo l'autore
Alfredo Di Domenico