Dolci
Ora stai leggendo:
Crostata di fragoline di bosco
crostata fragoline
1 1 0

Crostata di fragoline di bosco

by Alfredo Di Domenico26 settembre 2016

Le fragoline di bosco sono, fra i frutti di bosco, i più conosciuti e ricercati. Sceglierla con cura ma anche con decisione fra le altre fragoline di bosco di colore più pallido e mettersela in bocca è un’irresistibile tentazione. Che bontà si sente appena la si gusta! .Già il suo intenso profumo predispone a assaporarla e fa venire l’acquolina in bocca. Poi quando finalmente possiamo mangiarla permane a lungo quel suo gusto dolce di fragola che è tipico solo delle fragoline di bosco e che si riscontra molto meno nelle loro cugine coltivate. Come erba medicinale la fragola di bosco può essere impiegata per alleviare disturbi gastrointestinali. I principi attivi contenuti nella pianta sono oli essenziali, tannino e flavone. Contiene buone dosi di vitamine C, di iodio di ferro, di calcio di fosforo. Da non sottovalutare la presenza, nel frutto, di acido salicilico. Le sono attribuite proprietà depurative e diuretiche. È indicata nelle infiammazioni del cavo orale.

Non perdiamo altro tempo passiamo subito a realizzare la pasta frolla, abbiamo bisogno di 500 gr. Farina 00 – 5 tuorli di uova – 200 gr. zucchero – 200 gr. burro (o strutto) – 12 gr. Lievito in polvere – 5 gr. Sale – Scorza di 1 limoni sfusato amalfitano – 1 albume d’uovo per spennellare

In una planetaria impastiamo il burro e lo zucchero, aggiungiamo i tuorli d’uovo, quando saranno assorbiti aggiungiamo la farina e il lievito setacciati gradatamente e il sale sciolto in un po’ di acqua. Infine la cuccia grattugiata di un limone. Togliamo l’impasto dalla planetaria e completiamo ad impastarlo a mano. Avvolgiamo l’impasto con la pellicola e lasciamo riposare per circa 30 minuti – Preriscaldiamo il forno a 220° – 230°

Ora prepariamo il tenero cuore di crema pasticcera che andrà a coprire la nostra deliziosa pasta frolla. Ci occorrono, 1 lt. Latte – 280 gr. zucchero – 8 tuorli di uova – 100 gr. amido di riso – Scorza di 2 limoni sfusato amalfitano.

Mettiamo a riscaldare il latte.. in una boule sbattiamo i tuorli d’uovo e uniamo lo zucchero, appena sarà formata una cremina  aggiungere la scorza di un limone grattugiata, poi l’amido di riso, e il latte a sorsi, amalgamando bene il tutto. Versare il tutto in una casseruola e portare a cottura a fuoco medio mescolando continuamente per evitare che si attacchi.

Versare la crema ancora caldo in una boule e coprire con la pellicola trasparente la crema a farla raffreddare. (la pellicola eviterà che si formi la pellicina sulla crema.

Stendiamo la nostra pasta frolla di uno spessore di circa 7/8 mm e lo mettiamo in una teglia che precedentemente abbiamo foderato con la carta forno e mettiamola a cuocere, si raccomanda, che la frolla non deve essere biscottata. Dopo che la pasta frolla sarà cotta, lasciarla raffreddare.

Quando avremo gli ingredienti raffreddati, nella planetaria montiamo 500. gr. di panna montata, che andremo ad aggiungere alla crema. Con la crema ottenuta andremo a coprire la pasta frolla. Poi mettiamo su le fragoline di bosco a coprire letteralmente la crema. Spolveriamo con zucchero a velo. Il nostro delizioso dolce è pronto.

Riguardo l'autore
Alfredo Di Domenico