Primi Piatti
Ora stai leggendo:
Cavatelli cilentani
cavatelli cilentani
8 8 0

Cavatelli cilentani

by Alfredo Di Domenico4 ottobre 2016

I cavatelli, sono anche detti “cavatieddi” sono una pasta fresca immancabile sulla tavola dei cilentani la domenica. La loro preparazione avviene a mano, uno per uno, con la pazienza e l’amore dei cilentani per la preparazione di questo piatto. I cavatelli si chiamano proprio così perché la pallina di pasta, di circa un centimetro, viene cavata con le dita premendo l’impasto con il dito indice/medio creando così l’incavo nella pasta.

Vi sono vari modi di condire i cavatelli, questa è la mia proposta,utilizzando i vari prodotti tipici che il territorio offre.

Ingredienti:

Per i cavatelli:

500 gr. di farina di semola

300 ml circa di acqua calda

Preparare i cavatelli versando la farina a fontana sulla spianatoia, incominciare a versare un po’ d’acqua nella cavità centrale ed impastare poca farina per volta. Continuare a versare acqua e ad aggiungere farina fino ad esaurimento, fino ad ottenere un impasto uniforme e lavorabile. Lavorare energicamente con le mani. La farina non assorbe sempre la stessa quantità d’acqua, quindi è difficile dare con precisioni le dosi esatte. Coprire la pasta con un canovaccio e farla riposare per circa 10 minuti.

Infarinare la spianatoia, prendere dei pezzetti di pasta, lavorarli fino a ricavate dei cilindretti di mezzo centimetro di spessore, quindi tagliare pezzetti di circa un centimetro. Premere con il dito indice/medio, il cilindretto tirandolo sulla spianatoia e rigirandolo su se stesso, ottenendo così i cavatelli.

Per il condimento:

1 cipolla di Vatolla

2 filetti di alici salate di Menaica

20 pomodorini ciliegino

Cacio ricotta del Cilento q.b.

Olio evo colline cilentane

Basilico

Peperoncino

In una padella mettere a riscaldare un po’ di olio e la cipolla tagliata finemente, aggiungere i filetti di alici e il pomodorino tagliato a pezzetti. ( se è necessario aggiungere un pizzico di sale) Appena sono cotti aggiungere il peperoncino ed abbondante basilico tritato. Appena i cavatelli sono cotti, unire alla salsa ottenuta e mantecare bene, aggiungendo una abbondante spolverata di cacio ricotta. Impiattare e spolverare con altro cacio ricotta.

Riguardo l'autore
Alfredo Di Domenico