Primi Piatti
Ora stai leggendo:
CARBONARA AL PISTACCHIO
carbonara al pistacchio
0

CARBONARA AL PISTACCHIO

by Alfredo Di Domenico14 giugno 2018

Il pistacchio è uno degli alimenti fondamentali della cucina Siciliana, sia dolce che salata. I principali paesi produttori di pistacchi sono l’Iran, la California e la Turchia; in Italia viene coltivato con successo in Sicilia dove troviamo i rinomati pistacchi di Bronte, cittadina in provincia di Catania, dove hanno acquisito il marchio D.O.P. Suono buonissimi, ma attenti a non esagerare con il loro consumo, in quanto come tutta la frutta a semi, anche i pistacchi sono abbastanza calorici, i quanto è un alimento ad alto contenuto lipidico. 100 gr. di pistacchi contengono 557 Kcal. I pistacchi sono ricchi di ferro, calcio, potassio, zinco e fosforo. In complesso hanno molteplici proprietà benefiche, sia per il funzionamento del sistema nervoso centrale, sia per la pelle e i capelli, sia per le ossa e denti. Inoltre essendo un alimento a basso indice glicemico sono particolarmente indicati per coloro che sono affetti di diabete di tipo II. La presenza nei pistacchi di sostanze con proprietà antiossidanti, dei fitosteroli e degli acidi grassi insaturi porta benefici al cuore rendendo questo frutto un alimento idoneo per la sua salute.
In questo piatto aggiungeremo alla classica carbonara il pesto di pistacchio, ma considerato il territorio in cui vivo useremo Pecorino del Cilento, uova fresche di nostra produzione, guanciale di Montano Antilia regalatomi da un amico.

Ingredienti:

320 gr. fettuccine
80 gr di guanciale
90 gr. di pesto di pistacchi
3 tuorli d’uovo
Pepe
Sale
Pecorino q.b.
Granella di pistacchio

Procedimento:

In una padella mettiamo il guanciale e lo rendiamo croccante, senza aggiungere olio, i tuorli li sbattiamo aggiungendo un po’ di acqua, sale, pepe, e pecorino grattugiato. Quando il guanciale sarà croccante inseriamo il pesto di pistacchio e un po’ di acqua di cottura. Mantechiamo in padella le fettuccine, a fuoco spento aggiungiamo le uova e impiattiamo, una spolverata di granella di pistacchi e una lieve grattugiata di pecorino.

Riguardo l'autore
Alfredo Di Domenico